Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘lega nord’

Tra belle ragazze e birra si è svolta la festa padana della Lega Nord a Marina di Ravenna. Certo non è mancato il dibattito politico e l’intervento dell’intellettuale, ma la pista è stata riempita soprattutto con il vecchio trucco della scosciata. È Miss Padania a riscaldare la platea, altro che federalismo, altro che sicurezza, è la solita scollacciata a muovere le moderne piazze. Per partecipare i requisiti insindacabili sono: “avere la cittadinanza italiana ed essere  residenti da almeno dieci anni consecutivi in Padania; essere dello stesso sesso registrato sul certificato di nascita; non essere mai state coinvolte in fatti contrari alla morale; non aver mai partecipato a servizi fotografici e film ritenuti sconvenienti e non rilasciare dichiarazioni non in linea con gli ideali dei Movimenti che promuovono la Padania”.

Tra le fasce più ambite dalle miss del concorso alcune sono indimenticabili: c’è la raggiante Miss Sole delle Alpi, la rivoluzionaria Miss Camicia Verde, c’è Miss Informazione Libera, che come recitano le motivazioni ufficiali “è comunicativa nel corpo e nello spirito”. Le caratteristiche ideali di questa miss sono descritte così da direttore Emilio Fede: “Sguardo intelligente, romantica, poco trucco, non più della seconda misura di seno, non superiore al metro e settanta di altezza, con lineamenti leggermente androgini”… Tra le altre miss come dimenticare l’intellettuale Miss Pascal, la grintosa Miss Sport Padania, e ancora Miss Radio Padania, scelta senza pregiudizi, tanto per radio mica la si vede, e la imprescindibile Miss Innovazione, ragazza progressista “nel solco delle tradizioni di casa”.

La miss Padania Ravennate cresciuta a polenta e piada non si chiama però Rossi o Brambilla, né Casadio o Fabbri, ma Balacich, una bella moretta, anche se il verde la sbatte un po’.

Annunci

Read Full Post »